Home / Trasferimento tecnologico / Voucher per l’internazionalizzazione 2017

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il “Voucher per l’internazionalizzazione”, giunto alla seconda edizione, finalizzato a sostenere le PMI e le reti di imprese nella loro strategia di accesso e consolidamento nei mercati internazionali.

E’ aperta la procedura per la compilazione on-line della domanda con le seguenti caratteristiche:

FINALITÀ: L’intervento consiste in un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher, in favore di tutte quelle PMI che intendono guardare ai mercati oltreconfine attraverso una figura specializzata (il cd. Temporary Export Manager o TEM) capace di studiare, progettare e gestire i processi e i programmi sui mercati esteri. Le imprese devono rivolgersi ad una Società fornitrice dei servizi scegliendola tra quelle inserite nell’ apposito elenco che sarà pubblicato sul sito del Ministero entro il giorno 20 dicembre 2017.

BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese (PMI), costituite in qualsiasi forma giuridica, e le Reti di imprese tra PMI, che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500 mila euro nell’ultimo esercizio contabile chiuso. Tale vincolo non sussiste nel caso di Start-up iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese, di cui art. 25 comma 8 L.179/2012.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI ACCESSO AL VOUCHER: le domande per l’accesso al voucher devono essere presentate esclusivamente attraverso l’apposita procedura informatica, accedendo nell’apposita sezione “Accoglienza Istanze” e cliccando sulla misura “Voucher per l’internazionalizzazione – Soggetti beneficiari” (Tale funzionalità è disponibile a partire dalle ore 10:00 del 21 novembre 2017 ottobre 2017).
Per accedere alla procedura informatica bisogna essere in possesso oltre che di una casella PEC attiva e registrata nel Registro delle imprese, anche della Carta nazionale dei servizi e del relativo PIN rilasciato con la stessa.

SCADENZE: la trasmissione della domanda è consentita a partire dalle ore 10.00 del 28 novembre 2017 e fino al termine ultimo delle ore 16.00 del 1° dicembre 2017.

 

Fonti: Ministero dello Sviluppo Economico, Emilia-Romagna Start-up.